Data:

05 luglio 2016

Tempo di lettura:

4 minuti

Le origini

L’origine dell’Istituto di Istruzione Superiore “Gian Giorgio Trissino” si colloca negli anni Trenta del Novecento, quando a Valdagno nasce l’omonimo Ginnasio-Liceo Classico che nell’anno scolastico 1952-53 troverà la sua sede definitiva nell’attuale edificio di via Lungo Agno Manzoni, progettato dall’architetto Francesco Bonfanti. Con l’anno scolastico 1971-72 si aggiunge l’indirizzo scientifico. Successivamente sono stati introdotti l’indirizzo linguistico, l’opzione scienze applicate nel liceo scientifico e infine l’indirizzo economico-sociale.

L'accorpamento con il Liceo Artistico

Nell’anno scolastico 1997-98 il “G.G. Trissino” accorpa il Liceo artistico “U. Boccioni”, nato ancora nel 1970-71 come sede staccata del Liceo Artistico di Venezia e ubicato in una storica villa ottocentesca inserita in un ampio parco alberato vicino al centro storico di Valdagno.

A partire dall’a.s. 2013-14 alcune classi del “G. G. Trissino” sono dislocate nella vicina sede staccata dell’ex Scuola media “Garbin” (via Zanella, 1), dove sono stati allestiti anche i nuovi laboratori.

La riforma del 2010

Dal 1 settembre 2010 è entrata in vigore la legge di riforma del secondo ciclo di istruzione e formazione, che ha previsto l’istituzione di sei tipi di licei e l’introduzione graduale delle modifiche ai piani di studio con l’entrata a regime per tutte le classi prevista per il corrente anno scolastico 2014-15.

Oggi

L’area liceale dell’istruzione secondaria di secondo grado, pertanto, comprende oggi sei percorsi, alcuni dei quali si articolano in indirizzi (il liceo artistico ne contempla sei, che assorbono in parte anche la domanda che si rivolgeva in passato agli istituti d’arte), oppure prevedono un’opzione, cioè un piano di studi diverso rispetto a quello principale: è il caso del liceo delle scienze applicate rispetto al liceo scientifico, e del liceo economico-sociale rispetto al liceo delle scienze umane.

Attualmente il nostro Istituto si articola nei seguenti indirizzi:

  1. Liceo artistico
  2. Liceo artistico serale
  3. Liceo classico
  4. Liceo linguistico
  5. Liceo scientifico
  6. Liceo scientifico opzione Scienze applicate
  7. Liceo economico sociale

Tutti i licei hanno la durata di cinque anni e sono suddivisi in primo biennio, secondo biennio e quinto anno, al termine del quale gli studenti sostengono l’Esame di Stato. Il quinto anno è anche finalizzato ad un migliore raccordo tra la scuola e l’istruzione superiore e alla preparazione all’inserimento nella vita lavorativa.

In tutti i licei sono previste almeno 200 ore di Alternanza Scuola Lavoro a partire dalle classi terze.

L’obiettivo principale del nuovo ordinamento degli studi è quello di fornire allo studente “gli strumenti culturali e metodologici per una comprensione approfondita della realtà, affinché egli si ponga, con atteggiamento razionale, creativo, progettuale e critico, di fronte alle situazioni, ai fenomeni e ai problemi, ed acquisisca conoscenze, abilità e competenze coerenti con le capacità e le scelte personali e adeguate al proseguimento degli studi di ordine superiore, all’inserimento nella vita sociale e nel mondo del lavoro” (Regolamento, art. 2, comma 2).

Il Profilo educativo, culturale e professionale (PECUP) dello studente a conclusione del secondo ciclo per il sistema dei licei si ispira a questi principi generali ed è comune a tutti gli studenti liceali, mentre i profili dei singoli licei specificano i risultati di apprendimento degli studenti al termine di ciascun percorso. 

Ulteriori informazioni

Ultimo aggiornamento

16 settembre 2021